Buone abitudini per la pulizia e manutenzione della cucina

By 1 Febbraio 2019 Maggio 13th, 2020 Consigli Post Acquisto

Consigli generali

La cucina è il locale della casa che tende a sporcarsi di più.
Quello che richiede maggiori attenzioni e cure per la pulizia e la manutenzione.
Il tempo dedicato a poche e semplici operazioni vi sarà ripagato negli anni, allungando la vita dei mobili e degli elettrodomestici.

La cucina teme il fumo, il vapore e il calcare. Per evitare che questi agenti con il passar del tempo danneggino i componenti, è buona norma porre attenzione ai piccoli gesti quotidiani che, se rispettati, possono preservare a lungo il buono stato del vostro arredo:

  • Si consiglia di rimuovere la pellicola di protezione applicata alle ante, nel momento in cui si riceve a casa la cucina o al massimo nelle due settimane successive. Rimuovere tale protezione dopo mesi può causare il danneggiamento della finitura dell’anta.
  • Si consiglia di accendere la cappa durante ogni operazione di cottura poiché il vapore che sale, con il tempo può rovinare le ante dei pensili.
  • Verificare periodicamente eventuali perdite, gocciolamenti ed infiltrazioni di acqua. Eccessivi ristagni d’acqua potrebbero causare danni irreparabili.

Pulizia e uso della cucina

E’ consigliabile effettuare la pulizia di qualunque parte della cucina con estrema tempestività:

  • Lasciare lo sporco riposare per qualche tempo potrebbe aumentare sensibilmente i rischi di aloni, macchie e danni ai prodotti, o a parti di essi.
  • Alcune sostanze d’uso quotidiano costituiscono un grave pericolo per l’integrità estetica dei prodotti (es. caffè, aceto, olio, sale, pomodoro, carne, cola, succo di limone, vino, verdure, ecc.).
  • E’ necessario pulire immediatamente qualsiasi traccia di sporco originata da queste sostanze.

Le operazioni di pulizia vanno sempre effettuate utilizzando panni morbidi e puliti leggermente inumiditi con prodotti adeguati, evitando di impiegare eccessiva forza.

Sono assolutamente da evitare prodotti a base acida, detergenti aggressivi, prodotti chimici concentrati o corrosivi, solventi e materiali abrasivi.

  • Dopo ogni operazione di pulizia è necessario asciugare completamente tutte le parti inumidite con un panno detergente.
  • E’ consigliabile porre particolare attenzione alle parti interne e scarsamente aerate, alle estremità e ai punti di giunzione.
  • Utilizzando prodotti detergenti specifici si consiglia di verificare molto attentamente l’idoneità di tali prodotti alla pulizia dei materiali su cui si intende impiegarli.
  • E’ assolutamente necessario asciugare immediatamente qualsiasi parte bagnata della cucina.

Hai bisogno di un consiglio?

CONTATTACI

Proponi la tua realizzazione!

Inviaci le foto della tua cucina o del tuo spazio living Cucinesse,
saremo lieti di inserirle nel nostro portfolio realizzazioni.

INVIACI IL MATERIALE